A settembre ritorni

Aggiornamento: 14 mag 2021



A settembre ritorni

ti spogli del caos,

riposi il fondale.

Come una diva che ha appena cantato,

afferri la vestaglia d’autunno

e scivoli muto.

Non ti resta più voce, puoi solo ascoltare:

un aereo lontano, una valle,

il segreto di un pescatore.

Ti strucchi d’estate, ti lasci guardare,

ritorni nei cuori e ti sdrai,

prima di dormire,

appoggiato stanco sul braccio

di chi ti ha saputo aspettare.

12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

2020